Archivi categoria: ricerca

Le “smart label” made in UNICA in finale all’Intellectual Property Award 2019

Un’etichetta intelligente da applicare al packaging di un prodotto, capace di monitorarne le condizioni di conservazione sfruttando gli effetti della Luminescenza otticamente stimolata: è questa l’invenzione, sviluppata dal team composto dagli inventori Carlo Ricci, Daniele Chiriu e Carlo Maria Carbonaro del Dipartimento di Fisica e brevettata grazie al supporto di Unica Liaison Office, selezionata fra 119 candidati da 36 università e centri di ricerca per la prima edizione dell’Intellectual Property Award 2019. L’appuntamento è il 26 giugno 2019 a Torino per la finale del concorso organizzato dall’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del MISE e dal Network per la valorizzazione della ricerca universitaria [...]

Premio di laurea/dottorato Bernardo Nobile: domande entro il 7 giugno 2019

Si può presentare entro il prossimo 7 giugno la domanda di partecipazione alla 15ma edizione del Premio Bernardo Nobile. Promosso da Area di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste – Area Science Park, il premio è suddiviso in tre riconoscimenti da € 2.500 ciascuno per tesi che diano risalto ai brevetti come fonte di informazione. Nello specifico, il Premio comprende un riconoscimento per una tesi di laurea magistrale, specialistica o del vecchio ordinamento; un riconoscimento per una tesi di dottorato di ricerca e infine un riconoscimento per una tesi di laurea magistrale, specialistica o del vecchio ordinamento oppure di dottorato [...]

PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO “FABBRICA INTELLIGENTE E AGRIFOOD” – PROCEDURA A SPORTELLO

Il  decreto direttoriale del Ministero dello sviluppo economico del 20 novembre 2018 definisce una nuova agevolazione in favore dei progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici “Fabbrica intelligente” e “Scienze della vita”. L’intervento verrà attuato secondo una procedura valutativa a sportello per progetti con costi ammissibili compresi tra 800 mila e 5 milioni di euro e durata compresa tra 18 e 36 mesi. All’intervento sono assegnate risorse pari a 167 milioni di euro. A chi si rivolge I soggetti ammissibili sono le imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e i centri di ricerca. Per i soli progetti congiunti (fino a tre), anche gli Organismi [...]

Nuovo articolo su New J. Chem.

Nell’ambito della ricerca sperimentale e teorica sullo sviluppo di nuovi materiali per il consolidamento ed restauro di matrici lapidee carboniche, come il marmo, segnalo la pubblicazione di un nostro nuovo articolo sul New Journal of Chemistry.

 

A. Pintus, M. C. Aragoni, G. Carcangiu, L. Giacopetti, F. Isaia, V. Lippolis, L. Maiore, P. Meloni, M. Arca, “Density Functional Theory modelling of protection agents for carbonate stones: case study of oxalate and oxamate inorganic salts”, New J. Chem., 42, 11593–11600 (2018). DOI:10.1039/C8NJ01714J

 

Questo lavoro, condotto dal nostro gruppo di ricerca in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali (P. Meloni), con il CNR (G. Carcangiu) e con il Dipartimento di Chiica e Farmacia dell’Università di Sassari (L. Maiore), illustra un esempio di applicazione della chimica computazionale all’ambito dei Beni Culturali, investigando mediante calcoli DFT l’effetto delle variazioni strutturali dei derivati dell’acido ossalico ed ossamico sulla capacità degli anioni risultanti di interagire con la superficie della calcite.

L’abstract dell’articolo è liberamente consultabile a questo indirizzo:

http://pubs.rsc.org/en/content/articlelanding/2018/nj/c8nj01714j#!divAbstract

Conferenza Dr. Rob Davies su MOFs

Domani, mercoledì 13 Giugno, alle 10:30 nella Sala Riunioni al Piano Terra del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche,  il Dr. Robert Davies, Senior Lecturer dell’ Imperial College di Londra terrà la conferenza dal titolo

Metal Organic Frameworks: Hybrid connectors and nano-engineering towards functional materials

Tutti gli studenti, i dottorandi ed i colleghi sono invitati a partecipare

Al via la Start Cup Sardegna 2018: iscrizioni entro il 16/07

E’ partita la XI edizione del Premio Start Cup Sardegna, la competizione annuale tra Business plan inserita all’interno del Premio Nazionale per l’Innovazione organizzata per la Sardegna dagli Uffici per il Trasferimento Tecnologico delle Università di Sassari e di Cagliari. La competizione è aperta a gruppi di almeno due persone. Possono partecipare anche le società già costituite successivamente al 1 gennaio 2018 o non ancora attive o con dichiarazione inizio di attività successiva al 1 gennaio 2018. A tutti i partecipanti verrà fornita assistenza per la redazione del business plan e alle idee imprenditoriali vincitrici verranno offerti premi in denaro, servizi di accompagnamento [...]

Il 22/06 la quarta edizione di UniCa & Imprese

Nel pomeriggio di venerdì 22 Giugno 2018 si terrà la quarta edizione di “UniCA&Imprese“, l’evento dedicato all’incontro tra i ricercatori di UniCa e le imprese, che quest’anno è organizzato in partnership con Confindustria. Come lo scorso anno, l’evento sarà ospitato presso il CREA – Centro servizi di Ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità, in via Ospedale 121 a Cagliari. Il programma prevede la presentazione di progetti di ricerca con imprese finanziati in diversi settori della “S3 – smart specialization strategy” regionale; la presentazione dei servizi per la collaborazione ateneo-imprese; e, dalle 19, keynote speech, saluti istituzionali, concerto e aperitivo in giardino. [...]

Compiling Molden 5.7 on MacOS High Sierra: how to

Molden is a great well-known software of computational chemistry by Gijs Schaftenaar, largely used for analysing the output files of programs as varied as Gaussian, Dalton, Molcas, ADF, and several others. Thanks to Molden even undergraduate students can, for example, investigate the shapes of molecular orbitals or examine calculated vibrational or TD-DFT absorption spectra.

Although the binaries are currently available (see this in Macs in Chemistry), you may want to compile it yourself in a 64 bit version under macOS High Sierra (10.13). Notably you won’t need Fink or MacPorts.

1) First, use the App Store to install the latest version (9.2 at the moment) of Xcode – it’s free. This will provide you a lot of developing software, and in particular the gcc compiler.

2) Molden works by using X11 for the video output. Hence, you will need a version of the X.Org X Window System running under macOS. My advice is to download and install XQuartz from here. The current version 2.7.11 runs just fine under High Sierra. Here is the direct link. Download the dmg file, double click it and run the XQuartz.pkg file.

3) Now you need a working Fortran compiler. My advice is tGNU Fortran Compiler gfortran 6.3. It can be found in various versions at http://gcc.gnu.org/wiki/GFortranBinaries#MacOS. Again you will get a dmg file: just double-click it, then run the gfortran.pkg file and simply follow the instructions.

Verify that everything is ok before proceeding. Open your Terminal (/Applications/Utilities/Terminal.app) and type:

make -v

you should get something like this:

GNU Make 3.81

Copyright (C) 2006 Free Software Foundation, Inc.

This is free software; see the source for copying conditions.

There is NO warranty; not even for MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A

PARTICULAR PURPOSE.

This program built for i386-apple-darwin11.0

Then type:

gfortran --version

Now you should get:

GNU Fortran (GCC) 6.3.0
Copyright (C) 2016 Free Software Foundation, Inc.
This is free software; see the source for copying conditions. There is NO
warranty; not even for MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE.

3) Finally, you can download the Molden 5.7 source code. Open your Terminal (/Applications/Utilities/Terminal.app) and type:

cd Desktop
curl ftp://ftp.cmbi.ru.nl/pub/molgraph/molden/molden5.7.tar.gz -o molden5.7.tar.gz

When the download is over, close the terminal and look at your desktop. Double-click the file molden5.0.tar.gz and you’ll get a new folder called molden5.7. Now you’re ready to compile the software. Open again the Terminal and type

cd Desktop/molden5.7

 to get in the right directory and

make all

to compile Molden 5.7. Just ignore the alerts, they won’t affect the final executable files.

4) Now you can remove the original files:

rm -r *.o *.c *.f *.log *.old *.g77 *.f.g77
rm -r */*.o */*.c */*.f */*.h */*.bak

Try and run your compiled Molden 5.7 by typing

./molden

or

./gmolden

for the OpenGL version.

In order to be able to access Molden from your Application menu, just move the molden5.7 folder from your desktop to your Application folder.

5) That’s it. Now you can enjoy Molden on your 64 bit macOS High Sierra system!

 

Should you find any problem with the compilation, don’t hesitate to contact me directly by e-mail.

LAB BOAT: entro il 18/02 manifestazioni di interesse per seminari e laboratori

Tra aprile e maggio 2018 il progetto LAB BOAT porterà la barca a vela Adriatica, famosa per la trasmissione televisiva “Velisti per caso”, a circumnavigare la Sardegna con un fitto programma di laboratori didattico-scientifici, dimostrazioni e seminari dedicati agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, alle loro famiglie e a tutte le persone interessate ai temi della ricerca scientifica. I Partner Scientifici, tra i quali UniCa, animeranno i porti di approdo trasformandoli in luoghi di sperimentazione, di dibattito e di scambio culturale: l’arrivo di Adriatica darà il via a una serie di iniziative divulgative e trasformerà [...]

UniCa STARTS: un nuovo sistema informativo per il trasferimento tecnologico

422.000 euro per realizzare un nuovo sistema informativo a supporto del trasferimento tecnologico dell’Università di Cagliari: è il budget assegnato al progetto “UniCa STARTS – Sistema per il trasferimento tecnologico tra attori della ricerca e territorio sardo”. Il progetto è stato sviluppato dai funzionari della Direzione per la ricerca e il territorio a fine ottobre in risposta al bando “Promozione di nuovi mercati per l’innovazione nella PA”, emanato da Sardegna Ricerche per incentivare l’adozione nella pubblica amministrazione di procedimenti innovativi di appalto. Di pochi giorni fa la pubblicazione degli esiti dell’istruttoria; entro tre mesi l’avvio dei lavori con la pubblicazione [...]