Archivi categoria: I nostri Eventi

A.I.D. Univers@lità: percorso e-learning per un’università inclusiva

È da oggi attivo Univers@litàpercorso formativo e informativo per un’università inclusiva, su piattaforma e-learning, gratuita ed accessibile a tutti.

Il progetto, che si rivolge in particolare agli studenti universitari con DSA, docenti, tutor, personale amministrativo dei servizi dedicati alla disabilità/DSA ha l’obiettivo di:

  • diffondere una corretta informazione e una cultura positiva sui disturbi specifici dell’apprendimento, anche in ambito accademico;
  • individuare le strategie che meglio possono supportare gli studenti;
  • promuovere metodologie di didattica inclusiva, anche attraverso la condivisione di best practice di atenei che stanno realizzando servizi e ambienti di apprendimento innovativi e accessibili.

La finalità ultima del progetto è incidere positivamente sul percorso accademico e di vita personale dei ragazzi e delle ragazze con DSA.

Perché un percorso formativo dedicato all’Università?

In una società in continuo cambiamento, in cui ogni persona avrà la necessità di possedere un ampio spettro di abilità e competenze, l’Università deve essere in grado di realizzare una didattica aperta e inclusiva: un laboratorio permanente di ricerca, sperimentazione e innovazione didattica, di partecipazione e di educazione alla cittadinanza attiva, per garantire a tutti il diritto allo studio e le pari opportunità di successo formativo, attraverso percorsi che permettano a tutti gli studenti, anche a quelli con DSA, di riflettere sul proprio modo di apprendere e a comprendere le strategie più idonee ad affrontare le proprie difficoltà.

Le stesse “Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento” (link), affermano che gli Atenei devono “prevedere servizi specifici per gli studenti con DSA, che pongano in essere tutte le azioni necessarie a garantire l’accoglienza, il tutorato, la mediazione con l’organizzazione didattica e il monitoraggio dell’efficacia delle prassi adottate”.

Struttura e contenuti del percorso formativo

La piattaforma, gratuita ed accessibile a tutti, sarà attiva da oggi a luglio 2019. Il percorso formativo prevede 9 moduli così suddivisi:

  • Modulo 1: Cosa sono i DSA e la diagnosi in età adolescenziale/adulta.
  • Modulo 2: Studenti universitari con DSA: gli stili cognitivi.
  • Modulo 3: Metodo di studio
  • Modulo 4: Strumenti compensativi all’Università
  • Modulo 5: Disturbi di apprendimento-diritto allo studio
  • Modulo 6: Studiare all’università: i servizi a favore degli studenti con DSA
  • Modulo 7: Progetto DSA: linee guida per docenti, tutor e personale tecnico e amministrativo.
  • Modulo 8: Video-interviste: La parola ai Delegati dei Rettori
  • Modulo 9: La voce degli studenti universitari con DSA

Ogni modulo avrà una propria struttura tematica, con obiettivi specifici e sarà arricchita da contenuti multimediali quali:

  • relazioni
  • presentazioni
  • video interviste

Una parte significativa dei contenuti sarà dedicata agli stili di apprendimento e alle strategie di studio. Le neuroscienze ci hanno ormai dimostrato da anni che ogni allievo ha le proprie modalità di apprendimento, al di là delle difficoltà e delle potenzialità espresse: servono quindi anche per gli studenti con DSA, che fino a qualche anno fa non si erano quasi mai posti il problema dell’accesso all’università, strategie educative adeguate e non solo software compensativi per mappe concettuali e sintesi vocale.

Favorire l’inclusione degli studenti universitari e il loro successo formativo, però, presuppone non solo una diversa organizzazione, ma soprattutto un ripensamento delle modalità e delle strategie didattiche attuate all’interno degli Atenei.

È sempre più indispensabile una didattica che non sia legata solo a modelli tradizionali come la lezione frontale, uguale per tutti, ma che sia capace di sviluppare abilità trasversali come la capacità di risoluzione di problemi, il pensiero critico, la cooperazione, la creatività, il pensiero computazionale, l’autoregolamentazione.

Queste competenze chiave sono più importanti che mai nella nostra società in rapida evoluzione. Sono gli strumenti che consentono di sfruttare in tempo reale ciò che si è appreso, al fine di sviluppare nuove idee, nuove teorie, nuovi prodotti e nuove conoscenze.

Come accedere al percorso formativo

Per accedere al percorso formativo basta seguire alcuni semplici passaggi:

  • compilare il form di iscrizione al corso, disponibile a questo link.
    (N.B. nel caso in cui l’utente non appartenga a nessuna delle categorie indicate nel form, è pregato di specificare il proprio ruolo/professione nel campo note).
  • recuperare il codice seriale inviato via email, all’indirizzo con cui l’utente si è registrato
  • accedere alla piattaforma tramite questo link, inserendo il codice seriale ricevuto e il proprio codice fiscale, nella sezione “Corsi E-Learning ad accesso pubblico”.

Il percorso formativo, che può essere svolto in qualsiasi momento essendo in modalità e-learning, resterà attivo in piattaforma fino al 31 luglio 2019.

Per info e supporto: universalita@aiditalia.org

 

 

Summer school “Discover Belarus: from education to culture”

Nell’ambito della collaborazione tra l’Università di Cagliari e l’Università di Minsk condividiamo con piacere il programma della Summer school 2019.

Belarusian State Pedagogical University organizza per il 5 anno la Summer school denominata “Discover Belarus: from education to culture” da 26 Giugno al 5 Luglio 2019 rivolta a giovani attivi, studenti universitari e laureati di età compresa tra i 18 e i 25 anni.

Nell’ambito del progetto, i partecipanti conosceranno i luoghi della Bielorussia, l’organizzazione dell’istruzione Superiore della Repubblica di Belarus, svolgeranno 20 ore di lingua russa, prenderanno parte alle attività di volontariato degli studenti.

Il costo di partecipazione al progetto è di 225 euro e per le università partner di 200 euro.

Invitiamo i giovani studenti e laureati a partecipare a questa interessante iniziativa.

https://bspu.by/…/priglashaem-prinyat-uchastie-v-v-mezhduna…

It is possible to fill in the application for participation in the project having followed the link (https://docs.google.com/…/1FAIpQLSeAa8UgnC5liCp-rR…/viewform) in russian and (https://docs.google.com/…/1FAIpQLSdsvRQkVKddIwx2J_…/viewform) in english languages.

Orario di ricevimento Delegato del Rettore per la disabilità e i DSA

Si comunica che a partire dal 14 febbraio 2019, la prof.ssa Petretto Donatella, Delegato del Rettore per la disabilità e i DSA, riceverà tutti i giovedì dalle ore 11.00 alle 14.00 presso la sede del S.I.A. della Cittadella Universitaria (Centro Servizi-corte Blocco G, Complesso Universitario di Monserrato). E’ possibile prendere appuntamento mandando una e-mail all’indirizzo: drpetretto@unica.it oppure recandosi direttamente nella sede nell’orario indicato.

 

Bando di EF del valore di 2000 euro per partecipare ad un corso di lingue EF in uno dei campus internazionali

Condividiamo con piacere il bando di EF del valore di 2000 euro per la partecipazione ad un corso di lingue in uno dei campus internazionali

Studiare all’estero apre molte porte e può aiutare i giovani a realizzare i propri sogni. Noi di EF lo sappiamo bene, infatti, organizziamo vacanze studio e soggiorni linguistici da oltre 50 anni e la nostra principale missione è quella di abbattere le barriere per favorire l’educazione. In linea con questo obiettivo, nasce la Borsa di Studio EF per aiutare gli studenti universitari italiani ad apprendere una lingua straniera all’estero.

La borsa di studio ha un valore di 2000 euro da utilizzare per un corso di lingue EF in uno dei nostri campus internazionali. Potrai scegliere fra 9 lingue in oltre 50 destinazioni in tutto il mondo. 

A chi è rivolta la borsa di studio? 

Questa borsa di studio è rivolta a tutti gli studenti che frequentano un’università italiana e che presentano una disabilità di qualsiasi tipo, ma soprattutto che sono convinti che la disabilità non sia una debolezza o un ostacolo per il raggiungimento dei propri sogni.  

Come partecipare alle selezioni? 

Se sei uno studente disabile, iscritto all’università in Italia, entro il 31 Marzo 2019 devi inviare a borsedistudio@ef.com il tuo video in cui spieghi perchè DOBBIAMO ASSEGNARE A TE questa borsa di studio, quali motivi ti rendono più adatto degli altri partecipanti, quali sono i tuoi obiettivi che vuoi ottenere, studiando all’estero. Il nostro team di esperti internazionali valuterà ogni video ricevuto e selezionerà la persona che riceverà la borsa di studio. Consulta modalità e termini di partecipazione.

 Chi è EF Educati on Italia? 

EF  Education First, fondata nel 1965, è l’organizzazione leader nel mondo della formazione internazionale, specializzata in programmi di vacanze studio, scambi culturali e soggiorni linguistici per bambini, ragazzi e adulti. Da oltre 50 anni, la principale missione di EF è quella di abbattare tutte le barriere e aiutare i nostri studenti a scoprire il mondo attraverso l’educazione. 

https://www.ef-italia.it/borsa-studio-estero/

Borsa_studioEF

 

 

Convegno internazionale 26 settembre 2018 – “Dai Bisogni Educativi Speciali verso la progettazione universale nei contesti inclusivi dell’apprendimento”

Il 26 settembre scorso presso l’aula Specchi nella Facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari si è tenuto il Convegno Internazionale organizzato dal S.I.A. (Servizi per l’Inclusione e l’Apprendimento) “Dai Bisogni Educativi Speciali verso la progettazione universale nei contesti inclusivi dell’apprendimento”. Il convegno ha visto un susseguirsi di tematiche inerenti il panorama dell’Universal Design for Learning offrendo importanti spunti di riflessione e di approfondimento sui “Disturbi Specifici di Apprendimento”, sulla resilienza nei contesti di apprendimento e sull’impatto della normativa di riferimento negli ambienti scolastici.

foto di gruppo della tavolata dei relatori

Il convegno aperto dalla Professoressa Donatella Petretto, Delegato del Rettore per le politiche sulla Disabilità D.S.A. e B.E.S. ha avuto inizio con i “Saluti Istituzionali”, da parte dei presidenti/esse di Facoltà, dei Corsi di Laurea coinvolti e dei Master. La professoressa Rossana Martorelli, Presidente della Facoltà di Studi Umanistici, ha sottolineato l’importante attenzione posta da parte della facoltà in quanto territorio nel quale si formano specifiche figure professionali quali psicologo, educatore e insegnante. La Professoressa Maria Pietronilla Penna presidentessa del Master in Psicopatologia dell’Apprendimento ha enfatizzato l’importanza di cooperazione tra le varie professioni di aiuto e didattiche.

 

La professoressa Cristina Cabras, Coordinatrice dei corsi di Laurea in Psicologia, nel suo contributo ha esposto la complessità degli interventi nella figura professionale di Psicologo/a e dell’apporto dell’Università nel costruire curricula specializzati per le nuove sfide della società. Il Prof. Antonello Mura, Direttore del Centro Servizio d’Ateneo per la didattica e l’inclusione nell’alta formazione delle professionalità educative, ha affrontato ed esposto le nuove frontiere delle professioni educative, in particolare si è soffermato sulle competenze essenziali della figura dell’insegnante, dell’insegnante di sostegno e dell’educatore.

Nella Prima sessione del Convegno, la Professoressa Donatella Petretto, ha coordinato gli interventi del Dott. Fabrizio Mattana, Direzione per la Didattica e l’Orientamento e del Dott. Raffaele Ciambrone, Dirigente, Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione, Ministero dell’Università e della Ricerca. Il Dott. Fabrizio Mattana, ha raccontato l’esperienza dell’Ateneo cagliaritano per l’inclusione, esponendo dati statistici e soffermandosi in particolare sui servizi offerti dall’Università agli studenti con disabilità, D.S.A. e B.E.S.. Il Dott. Mattana ha sottolineato l’importanza attribuita a questi temi dal Rettore dell’Università di Cagliari considerato che, nel Documento Strategico di Programmazione Integrata 2017-2021, viene dedicata l’intera Sezione 4 alle Politiche per il supporto agli studenti con disabilità D.S.A. e B.E.S.. Il Dott. Raffaele Ciambrone ha aperto il suo intervento ricordando che l’Italia ha il primato al mondo per l’inclusione degli studenti con disabilità e D.S.A; il numero degli insegnanti di sostegno è elevato come pure gli investimenti anche se la qualità degli interventi che ogni scuola mette in campo varia notevolmente anche per scuole dello stesso territorio. Per rendere la didattica più efficace il Dott. Ciambrone pone l’accento sulla necessità di conoscere l’individualità di ogni alunno, elemento essenziale per poter sviluppare le abilità e le competenze di ognuno; un problema evidenziato dal Dott. Ciambrone è che oggi la scuola si è focalizzata sul cognitivo ma il bambino pensa per immagini e questo aspetto deve essere considerate per una migliore strategia formativa; l’antropologia pedagogica dovrebbe precedere la didattica per aiutare chi opera nella scuola ad avere una percezione sincretica del bambino cioè vedere il tutto e poi le parti al fine di accompagnare il bambino nell’acquisizione delle competenze. Il Dott. Ciambrone infine ha descritto il progetto NTD per il supporto degli studenti con Disturbi dello Spettro Autistico.

La seconda sessione del Convegno è stata coordinata dal Prof. Mario Fulcheri, Delegato del Rettorale per il coordinamento delle iniziative per l’inclusione dell’Università di Chieti, nella sessione il Prof. Anastassios Matsopoulos, ricercatore dell’Università di Creta ha fornito una lettura sul tema della Resilienza, nella Scuola e nell’Università. Nel suo intervento attraverso la scoperta della definizione di Resilienza, ha esteso i confini del suo contributo attraverso una visione sistemica della promozione di questa nel bambino e nell’adulto analizzando le fasi formative dalla scuola all’Università.

Nella terza sessione, Coordinata da Prof. Carmelo Masala, Università di Cagliari si sono succeduti gli interventi del Prof. James Smith-Sparks della London South Bank University, della Professoressa Donatella Petretto, della Professoressa Maria Pietronilla Penna e della Professoressa Mariza Giovannaki.

Il contributo del Prof J. Smith-Sparks ha offerto un quadro teorico e pratico, corredato da un ampio corollario statistico sui D.S.A., ed ha illustrato il tema principale dei suoi studi: l’analisi della Memoria prospettica e delle sue implicazioni nella dislessia, nelle modalità di analisi, di supporto e di potenziamento degli student con D.S.A..

La Professoressa Donatella Petretto, durante la sessione del pomeriggio ha offerto una riflessione sui Bisogni Educativi Speciali a scuola e all’università approfondendo il concetto di Accomodamento ragionevole e Universal Design for Learning, indicando gli strumenti utili al raggiungimento del giusto equilibrio tra inclusione, personalizzazione ed individualizzazione al fine di valorizzare le differenze, le buone prassi e le esperienze del territorio.

Le buone prassi, in diversi ambiti, sono state affrontate anche da una relatrice internazionale quale la Professoressa Mariza Gavogiannaki, dell’Università di Creta. Nel suo intervento ha analizzato come la promozione della Resilienza attraverso il progetto RES-CUR (RESilience CURriculum) proposto agli insegnanti, agli studenti con Disturbi dell’Apprendimento e alle loro famiglie, si rafforzi attraverso un percorso che mira al potenziamento del senso di auto-efficacia, delle relazioni sociali e delle competenze comunicative sviluppando la capacità di trasformare sfide in opportunità di crescita individuale.

 

La sessione serale ha visto il susseguirsi di varie professionalità operanti sul campo, coordinate da Laura R. Mura, Università di Cagliari. La Dottoressa Anna Rita Bellu ha raccontato l’esperienza di supporto e reinserimento attraverso progetti formativi per i minori dall’Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni (U.S.S.M.). La Professoressa Rita Pilia, referente per i D.S.A. nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari ha raccontato la sua esperienza sul campo, nel difficile ruolo di mediatrice tra contenuti fondamentali e personalizzazione dei percorsi formativi. La Dottoressa Rita Polo, coordinatrice generale dell’Associazione Bambini Cerebrolesi Sardegna attraverso il racconto delle attività dell’Associazione, ha proposto spunti progettuali, attraverso i quali è possibile raggiungere risultati formativi anche in presenza di gravi compromissioni, anche cognitive. Nella serata il Professor Giuseppe Argiolas, presidente del Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno ha sottolineato la necessità di una maggiore formazione considerata la complessità di intervento nei percorsi didattici. La dottoressa Elena Frau, attraverso la presentazione delle attività dell’Associazione Coda di Lupo, ha esposto la modalità di intervento attraverso la “Pet-Therapy” anche in contesti formativi e didattici. La professoressa Patrizia Pinna ha portato la sua esperienza nell’Istituto Comprensivo “Sant’Antioco – Calasetta”, in particolare nell’affrontare un percorso didattico nel quale i “compiti” vengano espletati all’interno dell’istituto scolastico e non a casa. La dottoressa Simona Quaglia ha esposto le difficoltà negli ambiti di apprendimento relativi alle situazioni correlate all’ADHD e a come, attraverso un percorso introspettivo, sia possibile raggiungere un’alta formazione senza rinunce o compromessi relativi alla partecipazione. Il dottor Gabriele Sorba, collegandosi all’intervento precedente ha approfondito la fase della consapevolezza relativa alle criticità e punti di forza nei contesti dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Lo staff del S.I.A. Silvia Vinci, Laura R. Mura e Gian Pietro Carrogu nelle fasi finali del convegno hanno spiegato in che modo l’Università di Cagliari attraverso un apposito ufficio e specifici Servizi supporta gli studenti con disabilità, D.S.A. e B.E.S.; l’intervento ha avuto un momento di condivisione con il pubblico: attraverso l’uso di una piattaforma interattiva è stato proposto di rispondere ad alcuni sondaggi sul tema dell’applicazione del “learning for all” e della didattica inclusiva nell’esperienza dei partecipanti al Convegno, i risultati hanno fornito spunti di riflessione e approfondimento condivisi dai diversi operatori presenti (insegnanti, studenti, educatori e altri).

Convegno Internazionale “Dai Bisogni Educativi Speciali verso la progettazione universale nei contesti inclusivi dell’apprendimento”

Il S.I.A. Servizi per l’Inclusione e l’Apprendimento, organizza il Convegno Internazionale dal titolo: “Dai Bisogni Educativi Speciali verso la progettazione universale nei contesti inclusivi dell’apprendimento” che si terrà in data 26 Settembre 2018 presso l’Aula Specchi del Corpo Aggiunto  della Facoltà di Studi Umanistici, in via Is Mirrionis, 1, a partire dalle ore 8.30.

Interverranno esperti nazionali (MIUR, Università di Chieti, Associazioni attive nel territorio) ed internazionali (University of Crete, London South Bank University)  che approfondiranno specifiche tematiche nelle 4 sessioni previste nel corso della giornata:

  1. Bisogni Educativi Speciali, complessità, inclusione e learning for all
  2. Resilienza ed apprendimento
  3. I profili neuropsicologici nei disturbi evolutivi specifici: uno sguardo sulla complessità
  4. Tavola Rotonda – Le esperienze e le buone prassi nel territorio

La partecipazione è gratuita previa compilazione del modulo di richiesta iscrizione all’indirizzo:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeoQAbyeh5qjbJVQ744OVcZCxub7UHbX9-0tBiBQI0mO_LdSg/viewform?c=0&w=1&usp=mail_form_link

È possibile consultare il programma cliccando sul link che segue:

Dai Bisogni Educativi Speciali 2018

 

26 Settembre 2018 – ore 8:30

Facoltà di Studi Umanistici-Aula “Specchi”
Via Is Mirrionis, 1 – Cagliari

Ore 8:30 – 9:00 Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – 9:30 Saluti istituzionali

Maria Del Zompo, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Cagliari

Rossana Martorelli, Presidente della Facoltà di Studi Umanistici
Giuseppina Locci, Dirigente della Direzione per la Didattica e l’Orientamento
Maria Pietronilla Penna, Direttore del Master in Psicopatologia dell’Apprendimento

Loredana Lucarelli, Direttore del Dipartimento di Pedagogia, Psicologia e Filosofia

Cristina Cabras, Coordinatrice dei Corsi di Laurea in Psicologia
Antonello Mura, Direttore del Centro di Servizio d’Ateneo per la didattica e l’inclusione nell’alta formazione delle professionalità educative

Ore 9:30-11:00  1° sessione – Bisogni Educativi Speciali, complessità, inclusione e learning for all
Introduzione di Donatella Petretto, Delegato Rettorale per il coordinamento delle iniziative per l’inclusione, Università degli Studi di Cagliari
Interventi di
Fabrizio Mattana,
Direzione per la Didattica e l’Orientamento, Università degli Studi di Cagliari “B.E.S. e Università, l’esperienza dell’Ateneo di Cagliari”
Raffaele Ciambrone, Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca “Dalla normativa per l’inclusione alla didattica inclusiva”

Ore 11:00-11:15 coffee break 

Ore 11:15-13:00  2° sessione – Resilienza ed apprendimento
Introduce e discute Mario Fulcheri, Delegato Rettorale per il coordinamento delle iniziative per l’inclusione, Università di Chieti

Keynote Lecture di Anastassios Matsopoulos, Ph.D, University of Crete, Greece “Lecture on Resilience, School and University”

Ore 13:00-13:30  Interventi preordinati e discussione coordinati da Donatella Petretto, Università degli Studi di Cagliari

Ore 13:30-15:00 pausa pranzo 

Ore 15:00-17:00 3°sessione – I profili neuropsicologici nei disturbi evolutivi specifici: uno sguardo sulla complessità

Ore 15:00-15:30  Introduce e coordina Carmelo Masala, professore a contratto, Università degli Studi di Cagliari

Ore 15:30-16:30 James Smith-Sparks, London South Bank University, United Kingdom “A look into the complexity of the profile of specific learning disorders”

Ore 16:30-16:45 Donatella Petretto, Università degli Studi di Cagliari “La complessità del profilo neuropsicologico dei DSA”

Ore 16:45-17:00 Maria Pietronilla Penna, Università degli Studi di Cagliari “Processi cognitivi ed apprendimento”

Ore 17:00-17:15 Mariza Gavogiannaki, University of Crete, Greece “Promoting Resilience for Students with Learning Disabilities: A New Paradigm for Educators”

 

Ore 17:15-17:30 coffee break

 

Ore 17:30 –  4° sessione – Tavola Rotonda – Le esperienze e le buone prassi nel territorio

Anna Rita Bellu,  Educatore U.S.S.M. Cagliari, Ministero di Giustizia

Rita Polo, Coordinatore Generale dell’ABC Sardegna – Associazione Bambini Cerebrolesi Sardegna

Giuseppe Argiolas, Presidente del CNIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno)

Andrea Ferrero e Andrea Mameli, CRS4 (Centro di ricerca, sviluppo e studi superiori in Sardegna), ideatori e conduttori della trasmissione radiofonica Oltre le barriere

Elena Frau, Associazione Coda di Lupo

Valentina Mu ed Elisabetta Perra, Docenti del Primo Circolo Didattico di Selargius

Patrizia Pinna, Docente dell’Istituto Comprensivo “Sant’Antioco –  Calasetta”

Alessandro Franceschi,  Università di Cagliari

Simona Quaglia, Università di Cagliari

Gabriele Sorba, Università di Cagliari

Silvia Vinci, Laura R. Mura, Gian  Pietro Carrogu, S.I.A. Servizi per l’Inclusione e l’Apprendimento

Ore 19:00-19:30 – Discussione e conclusioni di Donatella Petretto, Mario Fulcheri, Carmelo Masala e Laura R. Mura  

 

Comitato Scientifico

Donatella Rita Petretto, Università degli Studi di Cagliari
Carmelo Masala, docente a contratto, Università degli Studi di Cagliari
Silvia Vinci, Università degli Studi di Cagliari

Segreteria Organizzativa

Fabrizio Mattana, Direzione per la Didattica e l’Orientamento,

Università degli Studi di Cagliari

Laura R. Mura e Gian Pietro Carrogu,

Servizi per l’Inclusione e l’Apprendimento, Università degli Studi di Cagliari

Per informazioni scrivere a siaeventi@gmail.com
Per  iscriversi al Convegno: http://people.unica.it/disabilita/

 

 

 

 

Seminario: Emotività e aggressività a Scuola: cosa fare?

Il S.I.A. Servizi Per l’Inclusione e l’Apprendimento, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore “Ottone Bacaredda” – “Sergio Atzeni” e il C.I.I.S. Coordinamento Italiano Insegnanti per il Sostegno, organizza una giornata di studio e riflessione sul tema dell’emotività e aggressività in ambito scolastico, delle criticità, delle possibili strategie comunicative e d’azione.

Partecipazione gratuita previa compilazione modulo di richiesta iscrizione all’indirizzo: https://goo.gl/forms/pVQ3AU7Ai09j8SBo2

 

     PROGRAMMA

locandina evento

 

Università degli Studi di Cagliari
Istituto di Istruzione Superiore “Ottone Bacaredda” – “Sergio Atzeni”
C.I.I.S. Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno

Emotività e aggressività a Scuola: cosa fare?

Aula Magna I.I.S. “Ottone Bacaredda” – “Sergio Atzeni” – Via Achille Grandi 11 Aprile 2018, ore 9.00
9:00 Registrazione partecipanti Introduce e coordina Laura R. Mura, Università di Cagliari, S.I.A. Servizi per l’Inclusione e l’Apprendimento

9:30 Pier Paolo Porcu, Dirigente scolastico I.I.S. “Bacaredda-Atzeni”: Saluti istituzionali

9:40 Donatella Petretto, Università di Cagliari, Delegato del Rettore per le politiche sulla disabilità, i D.S.A. e i B.E.S.: Aggressività, impulsività e adolescenza: tra sviluppo tipico ed atipico

10:00 Giuseppe Argiolas, Presidente C.I.I.S., Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno

10:10 Carmelo Masala, Università di Cagliari: La Sindrome non verbale

10:30 Alfio Desogus, Presidente F.I.S.H. Sardegna,Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap: La comunicazione come strumento didattico e come strategia interistituzionale

10:45 Marco Granata, Presidente Associazione “Peter Pan” Onlus Cagliari

11:00 Rossella Barbarossa, Psicologa – Psicoterapeuta, Coordinatore della “Casa di Peter Pan”: I disturbi dello Spettro Autistico: dalla diagnosi alla Persona

11:15 Francesco Genovese, Funzione strumentale inclusione e sostegno agli studenti – I.I.S. “Bacaredda-Atzeni”: Buone pratiche d’inclusione 

11:30 Pausa

12:00 Roberta Corsi, Assistente Sociale USSM Cagliari – Centro di Giustizia Minorile-Sardegna: Quando l’aggressività diventa reato. Nuovi modelli d’intervento

12.15 Franco Farris, Docente di sostegno, I.I.S. “Azuni”: Interventi nel contesto scolastico Prevenzione e possibili strategie

12.30 Silvia Vinci, S.I.A. Servizi per l’Inclusione e l’Apprendimento: La comunicazione negli adulti

13.00 Pausa

14.30 Gruppi di lavoro Maria Valeria Camboni, Franco Farris, Gian Pietro Carrogu

Temi dei gruppi di lavoro
Indicatori di difficoltà di comunicazione
Intervento nell’immediato
Progettazione a lungo termine
16:30 Condivisione in plenaria e chiusura dei lavori

Comitato scientifico
Donatella Rita Petretto, Università degli Studi di Cagliari
Carmelo Masala, Università degli Studi di Cagliari
Silvia Vinci, Università degli Studi di Cagliari
Giuseppe Argiolas, I.I.S. Baccaredda-Atzeni Cagliari

Segreteria Organizzativa
Laura R. Mura, Silvia Vinci, Gian Pietro Carrogu

Progetto grafico Laura R.Mura

Seminario “Sardegna per tutti: una terra ricca di storia accogliente e da scoprire, turismo totale e fruibilità”

Il S.I.A. in collaborazione con il C.U.G. Comitato Unico di Garanzia, organizza una giornata di studio e riflessione sul tema del turismo in Sardegna con particolare attenzione all’importanza della sua piena e totale fruibilità.

Programma

Partecipazione gratuita previa iscrizione attraverso la compilazione del modulo di registrazione al link:

oppure tramite mail di richiesta all’indirizzo:

siaeventi@gmail.com

 

Sardegna per tutti :una terra ricca di storia accogliente e da scoprire turismo totale e fruibilita’

13 Dicembre 2017

Aula Magna Facoltà di Ingegneria e Architettura

Via Marengo, 2 – Cagliari

Programma

 

Mattina

Ore 9.00– 9.30 Introducono

Donatella Petretto Delegato del Rettore per le politiche sulla disabilità, i D.S.A. e i B.E.S. e

membro del Comitato Unico di Garanzia

Nicola Melis D.I.S.S.I. e membro del Comitato Unico di Garanzia

 

Ore 9.30 –10.00 Saluti

del Presidente del Comitato Unico di Garanzia Francesco Mola

dei Coordinatori dei Corsi di Laurea:

Interclasse Beni Culturali e dello Spettacolo + Magistrale Archeologia e Storia dell’arte

Ingegneria Civile e Magistrale Ingegneria Civile

Scienze Dell’architettura

Magistrale Architettura Economia e Gestione Aziendale (EGA)

Magistrale Management e Monitoraggio Del Turismo Sostenibile (STMM)

Magistrale Economia Manageriale

Scienze delle Attività Motorie e Sportive

Scienze e Tecniche Psicologiche e Psicologia

 

Ore 10.00 – 13.00 Interventi di

Barbara Argiolas, Assessora regionale al Turismo

Alfio Desogus, Fish Federazione Italiana Superamento Handicap Sardegna

Carmelo Addaris, Comitato Italiano Paralimpico della Sardegna (C. I. P. Sardegna)

Luigi Lotto, Commissione Turismo in Consiglio regionale (Commissione V)

Roberto Pili, Comunità Mondiale della Longevità

Fabio Onnis, Presidente di Federsolidarietà

Rita Pilia, Università di Cagliari

Caterina Giannattasio, Università di Cagliari

Andrea Loviselli, Università di Cagliari

Alberto Bertolotti, Conf Commercio Cagliari

Marco Di Giugno, Direttore Enac

Paolo Manca, Presidente Sardegna, Federalberghi

Alessandro Franceschi, studente iscritto al Corso di Laurea in Beni Culturali e

Spettacolo

Andrea Ferrero CRS4 Gruppo comunicazione e accessibilità

Ore 13.00 Conclusioni

 

 

Pomeriggio

Ore 14.30 – 15.00 Iscrizione Workshops

Ore 15.00 – 17.00 Workshops tematici multidisciplinari—a cura di Carmelo Addaris,

Comitato Italiano Paralimpico della Sardegna (C. I. P. Sardegna), Roberta Contini, Dire-

zione Generale, Laura Mura e Silvia Vinci, S.I.A. Servizi Inclusione ed Apprendimento

Università di Cagliari

  1. Turismo e accessibilità: il quadro normativo
  2. Turismo ricettivo e fruibilità
  3. La centralità della persona nei percorsi turistici e culturali
  4. Psicologia della disabilità e design for all nel turismo

 

Ore 17.00 -17-30 Sessione Plenaria e conclusioni

 

Partecipazione gratuita previa iscrizione attraverso mail di richiesta all’indirizzo:

siaeventi@gmail.com

CREDITI FORMATIVI: al termine dell’evento verrà rilasciato un attestato di partecipazione per la richiesta di crediti formativi

 

Comitato Scientifico

Nicola Melis, Università di Cagliari,

Donatella Petretto, Università di Cagliari,

Silvia Vinci, Università di Cagliari

 

Segreteria Organizzativa

Laura R. Mura, S.I.A. Servizi per l’Inclusione e l’Apprendimento

e-mail: lmura@amm.unica.it, tel. 070/675 6221 – 6270

 

Vele all’orizzonte”  Opera del pittore Andrea Ferrero

Seminario University Meeting on Inclusion, Cagliari – Minsk – 28 Novembre 2017

In occasione della visita della delegazione dell’Università Pedagogica di Minsk (Repubblica di Bielorussia), il S.I.A. (Università degli Studi di Cagliari) al fine di condividere le buone prassi di inclusione nell’Università organizza il seminario University Meeting on Inclusion, Cagliari – Minsk, Inclusione all’università, Esperienze dell’Ateneo Cagliaritano e della Università Pedagogica Statale di Minsk, che si terrà il 28 Novembre 2017  presso l’Aula Motzo, 2° piano, Facoltà di Studi Umanistici (via Is Mirrionis n. 1, Cagliari), dalle 9.00 alle 12.00.

Registrazione partecipanti a partire dalle ore 8.30.

 

Verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Locandina Seminario